L'Intelligenza emotiva come fattore di successo



Che cos'è l'Intelligenza emotiva? E come può risultare utile in un contesto lavorativo?

Possiamo innanzitutto cercare di rispondere partendo da una domanda un po' strana, forse, ma che riesce a creare validi presupposti di discussione.

Per quale motivo una persona con un eccellente quoziente intellettivo può avere maggiori difficoltà nella prestazione lavorativa rispetto ad un collega con un Quoziente più basso?

Alcuni autori, in particolare uno, Goleman, hanno provato a porsi questa domanda, cercando di enfatizzare un particolare costrutto che, nel tempo, ha avuto grande impatto: l'Intelligenza Emotiva.

Con questo termine indichiamo una competenza riferibile a costrutti quali la comprensione delle emozioni proprie e altrui, e la  capacità di utilizzarla adeguatamente nelle relazioni interpersonali (e quindi anche sul lavoro).

In particolare, l'intelligenza emotiva si riferisce alla capacità di mostrare autocontrollo, entusiasmo, perseveranza e capacità di automotivarsi. Tutti fattori a cui i bambini dovrebbero essere particolarmente allenati, al fine di stimolare l'emergere del loro talento.

In pratica, sia in attività di vendita che di gestione di più risorse umane, o in attività che richiedano il contatto umano o la continua interazione con un il pubblico, l'intelligenza emotiva risulta particolarmente importante nei cosiddetti "Top-performer", ovvero in quelle persone che riescono a raggiungere obiettivi predeterminati con grande efficacia.

La capacità di cogliere empaticamente le emozioni altrui, consentirebbe infatti di anticipare un bisogno o una necessità, consentendo una graduale ottimizzazione delle proprie attività relazionali che, naturalmente, influenzano in modo decisivo la prestazione lavorativa. 

Se è vero che il nostro temperamento ha ampi margini di ereditarietà, è altrettanto interessante notare come la flessibilità dei nostri apprendimenti e potenzialità nella lettura delle emozioni, ci pone nella possibilità di modellare il nostro modo di interagire con gli altri, traendone ampi vantaggi in termini di efficacia, autostima ed "efficacia relazionale".


Dr Fabio Ciuffini
Psicologo a Prato, Altopascio e zone limitrofe (Lucca, Montecatini)
Consulenza Psicologica per adulti.
Psicologia Sport e Lavoro
Albo Psicologi Regione Toscana n°4521
Tel. 320-0298136
Share on Google Plus

Info su Dott.Fabio Ciuffini Psicologo dello Sport

Psicologo dello Sport e Mental Trainer. Albo Regione Toscana 4521. Iscritto all'Associazione Italiana Psicologi dello Sport e membro del progetto PDS, Psicologi dello Sport. Cofondatore del progetto CalcioScouting.com. Ricevo ad Altopascio (Lucca)
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento